In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

Radici e Stili del Qwan Ki Do

 

Gli Stili Vietnamiti

Il VO è, in Viêt Nam, un'autentica istituzione. L'Arte Marziale Vietnamita o VO, è il lavoro di tutto un popolo che, nel corso di circa 4.000 anni di storia, non ha cessato di lottare per la sopravvivenza.

radici-4Durante la dinastia di HONG-BANG (2879-258 A.C.) l'imperatore del paese VAN LANG (antica denominazione del Viêt Nam) riunisce la cultura, la medicina, la filosofia e l'Arte Marziale Vietnamita, raggruppando queste discipline strettamente legate sotto il nome di VO. Più tardi, dal 221 A.C. (dinastia dei TAN), al 939 D.C. (dinastia dei NGU-QUI) per circa un millennio, il paese Viêt Nam si trova colonizzato dalla Cina, al seguito dell'invasione da TAN THUY HOAN (CHE HOAN TI).

 

In questo periodo di difficoltà nacque uno spirito ribelle capitanato dai grandi Maestri di Arti Marziali. Seguì l'imperatore NGO QUYEN (939-965), seguace dello stile SON TAY e vincitore della più grande battaglia della rivoluzione Vietnamita BACH DANG GIAN, che liberò il popolo dal giogo cinese.

Allora gli allenamenti si effettuavano in un quadro familiare e scolastico secondo regole molto strette, ma il VO andava lasciando il suo carattere segreto imposto dalle circostanze politiche, conoscendo tre periodi di divulgazione:

il primo sotto la dinastia dei TIEN LY (1009-1073)

il secondo sotto la dinastia dei TRAN (1225-1400)

il terzo sotto la dinastia dei QUANG TRUNG (1788-1792)

Nel corso di questi tre periodi, l'Arte Marziale aveva raggiunto un posto tanto importante quanto la letteratura nell'insegnamento nazionale. Delle lauree e dei dottorati in Arti Marziali furono creati e, nello stesso tempo, fu aperta l'Università Reale delle Arti Marziali (GIAN VO DUONG).


Sfortunatamente sotto la recente dinastia dei NGUYEN (1802-1945) il VO fu deplorevolmente interdetto e si offuscò a tal punto che i giovani ne ignoravano l'esistenza.

radici-1Malgrado questo, l'allenamento continuava, sebbene in clandestinità. Questa situazione provocò lo sviluppo separato di diverse scuole: VO BACH NINH al nord, VO QUANG BINH al centro e VO BINH DINH al sud (influenzato dagli stili cinesi). Il Maestro PHAM XUAN TONG ha sviluppato le sue conoscenze nell'Arte Marziale Vietnamita con il suo prozio PHAM TRU, esperto in negli antichi metodi vietnamiti il Vo QUANG BINH, il Vo BINH DINH e il Vo BAC NINH (QUAN KHI), che gli era stato trasmesso a sua volta dal suo zio PHAN VAN MIÊNG, molto reputato alla fine del XIX° secolo nella provincia di DONG HOI.

Share