In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

Il Maestro

 

E' in seguito ad un avvenimento che la sua fama attraversa il Sud Viêt Nam. Durante una festa locale, due Cinesi si esibiscono in una dimostrazione di Arti Marziali poco convincente. Non desiderando perdere la faccia davanti al pubblico vietnamita, l'organizzatore prega il Maestro CHAU QUAN KY di presentare un'immagine più realistica dell'Arte Marziale Cinese, nonostante qualche reticenza il Maestro si esibì e meravigliò gli spettatori. I due dimostratori dubbiosi della sua efficacia reale, lo sfidano e vengono messi fuori combattimento in qualche secondo... Parecchi Cinesi domandarono al Maestro di essere accettati come allievi e per molto tempo, il Maestro CHAU QUAN KY, non svelerà le sue conoscenze che hai soli Cinesi. Nel 1956, si trasferisce a lavorare a Cho Lon, quartiere di Saigon, come erborista e agopuntore. Qualche tempo più tardi, su richiesta dei suoi compatrioti, si installa a Gia Dinh, in un tempio taoista dove ne diviene Maestro di cerimonia consacrato al culto dei morti. Le sue funzioni sono molteplici, oltre l'organizzazione delle cerimonie, cura i fedeli che frequentano il tempio.


M  CHAU QUAN KHIE' in questo periodo che il Maestro CHAU QUAN KY incontra il nostro Maestro, il giovanissimo Pham Xuan Tong, che diventerà uno dei suoi primi discepoli in questo tempio... E' in seguito che il Maestro CHAU QUAN KY, su consiglio di vari amici Esperti Vietnamiti (i Grandi Maestri Lai Qui, Le Van Kien, Long Ho Hoi, Pham Tru), accetta di farsi naturalizzare vietnamita e si iscrive alla Federazione delle Arti Marziali (Tong Cuoc Quyen Thuat Viêt Nam) per creare la sua prima Scuola ufficiale Vo Duong Ho Hac Trao... E' a partire dal 1968, mentre prosegue le sue ricerche sul controllo dell'energia, che risente i primi malesseri. Redige allora il suo testamento. E' il padre del Maestro Pham Xuan Tong, divenuto suo grande amico, che rendendogli visita lo trova inanime; muore qualche ora più tardi, all'ospedale di Cho Ray, in seguito ad una emorragia cerebrale... E' il Maestro PHAM XUAN TONG allora in Francia che sceglierà come suo successore e che gli farà consegnare il suo testamento come una parte dei libri che ha scritto nella sua vita.

E' all'età di dieci anni che il giovane Tong conosce l'uomo che cambierà la sua vita e che lo avvicinerà all'infinito mondo delle Arti Marziali: il Venerato Maestro CHAU QUAN KY. Il programma di apprendimento è molto severo, con allenamenti quotidiani dopo la scuola. Dall'età di quattordici anni unitamente all'allenamento il giovane Tong apprende dal Maestro CHAU QUAN KY le nozioni di medicina tradizionale cinese ( Fitoterapia ), di digipuntura e di osteopatia. E' a questa età che il giovane Tong passa l'esame di SO-CAP ( Cintura Nera 1° dang ), grado che nessun giovane praticante aveva mai ottenuto. Inoltre suo zio PHAM TRU, proveniente da Da Nang, regione nel centro Viêt Nam, gli trasmette il Metodo dell'Arte Marziale Vietnamita, nella tradizione familiare, a questo si aggiungono le visite periodiche dei condiscepoli di suo zio, Maestro LONG HO HOI e Maestro PHAN TRANH SU, che gli permetteranno di perfezionare e di arricchire ulteriormente il suo repertorio già vasto.
A diciannove anni partecipa a numerose competizioni che lo vedranno più volte vincitore; successivamente si dedicherà alla ricerca e all'insegnamento seguendo i consigli del suo Maestro.


E' così che nel 1966 diventa Istruttore di Arti Marziali e di Sports presso l'Istituto di Tecnologia Don Bosco a Go Vap e poi al liceo Chan Phuoc Liem, è in questi luoghi che ritrova gli ambienti della sua infanzia quando era allievo dei Padri Salesiani. Viene anche selezionato nella squadra degli allenatori nazionali dal Maestro LONG HO HOI, a ventuno anni supera l'esame di Trung Cap ottenendo così il grado di 5° dang. Nel 1968 il Maestro Tong raggiunge la Francia per terminare gli studi universitari in Educazione Fisica e, grazie alla sua perseveranza, al suo coraggio e alla sua competenza, oltre alle sue doti pedagogiche viene ben presto considerato uno dei più grandi Esperti di Arti Marziali Vietnamite in occidente.

Dopo la morte del suo Venerabile Maestro, secondo le disposizioni testamentarie, è chiamato a succedergli; a causa della lontananza e della sua modestia il Maestro PHAM XUAN TONG prega il suo condiscepolo Maestro PHAM MINH KINH di sostituirlo in questo importante compito, portando la Scuola all'interno della "Tong Hoi Vo Hoc Viêt Nam" la confederazione di studio delle Arti Marziali del Viêt Nam, insieme coi Maestri QUACH VAN KE, NGUYEN TAN DANG, LE DAI HOAN e BAO TRUYEN.


In Europa, nel 1973, fonda insieme al Consiglio dei Maestri Vietnamiti, il movimento Viet Vo Dao Internazionale, che raccoglie le quattro principali Scuole Vietnamite: Han Bai, Vo Vi Nam, Thanh Long e Quan Ky ( la scuola del Maestro Tong, di cui ne è l'unico rappresentante ). Viene nominato Direttore Tecnico Internazionale dal Consiglio dei Maestri, manterrà la carica per otto anni circa raggiungendo il grado internazionale di 8° dang. Nel 1981 decide di dimettersi e di dedicarsi alla sua Scuola, rispettando così il compito affidatogli dal suo Maestro. Una costante progressione, il sostegno e l'appoggio dei suoi amici, gli permettono di creare nel 1981 la World Union of QWAN KI DO.

 

Share