In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

35° Campionato Italiano Verona 2017

 

35° Campionato Italiano, confronto, crescita e consapevolezza.

35 Campionato Italiano Verona 2017 WEBDLa componente agonistica, ha una sua precisa collocazione nella vita di un praticante di Qwan Ki Do. Mezzo per aumentare la consapevolezza di sé, nei propri limiti e nelle abilità, aiuta a conoscersi attraverso il confronto con altri atleti.

Tutto questo si è manifestato nel “35° Campionato Italiano di Tecnica e Combattimento”, svoltosi a Verona il 5 marzo con oltre 450 atleti in tutte le categorie tecniche e di combattimento qualificatesi nei Campionati Regionali.

La tecnica millenaria ha visto il suo momento al mattino, durante il quale, i Thao Quyen che sono arrivati a noi dalla35 Campionato Italiano Verona 2017 WEB2 tradizione cinese e vietnamita, sono stati messi in campo dagli atleti divisi per età e categorie di grado. Ognuno al suo livello, ogni praticante al meglio delle sue possibilità, hanno gareggiato di fronte a un nutrito gruppo di commissari di giuria.

La precisione tecnica, la potenza, l’equilibrio, l’espressione del gesto tecnico, sono i criteri su cui si fondano i giudizi della giuria. Dalle forme di base, fino ai Thao Quyen antichi, abbiamo potuto seguire performance da tutta Italia, percorrendo il ricco programma che il Maestro Fondatore Pham Xuan Tong ci ha portato.

La nuova categoria di Thao Quyen a squadre ha fatto il suo ingresso anche a livello nazionale, deliziando il numeroso pubblico intervenuto, con l’armonia delle nostre forme e la coordinazione degli atleti.

Pregevole notare che, una delle categorie più numerose, è stata quella dei veterani. Atleti over 40, che sono tornati a mettersi in discussione, davanti ai propri allievi, al Maestro Roberto Vismara e ai più giovani atleti, che non hanno fatto mancare il loro sostegno ed entusiasmo ai numerosi praticanti che hanno costruito il Qwan Ki Do come lo vediamo oggi.

35 Campionato Italiano Verona 2017 WEBFPortare avanti la propria passione fra insegnamento, lavoro, famiglie e i piccoli grandi intoppi che la vita ci mette davanti non è semplice. Domenica 5 marzo i veterani ci hanno mostrato che è possibile!

È possibile tenersi costantemente al passo col programma.

È possibile tenersi costantemente allenati.

È possibile rientrare in competizione dopo 5, 7 o 10 anni di fermo.

Nella filosofia orientale il tempo è fatto di cicli, che tornano periodicamente. Meraviglioso vederlo con i propri occhi, attraverso i compagni che da una vita collaborano insieme per realizzare il sogno del Qwan Ki Do.

Tutto questo sotto la vigile direzione del Responsabile Nazionale Maestro Roberto Vismara, coadiuvato dall’infaticabile segreteria composta da: Enrica Orani, Luisa Venneri e Giuliana Miglio.

Il pomeriggio è stata la volta dei combattimenti. Categorie per età, sesso e grado.35 Campionato Italiano Verona 2017 WEB1

Numerosi giudici di gara per garantire l’incolumità dei praticanti. Il rispetto e la compostezza degli atleti, dai giovani leoni delle categorie juniores, fino alle cinture nere.

Anche qui il costante lavoro sui valori e i principi fatto dal Su Truong Roberto Vismara, ha dato i suoi frutti. La compostezza e dignità del nostro ambiente mi rassicura, ogni volta, che siamo sulla strada giusta.

La coordinazione efficace e pronta del Responsabile Nazionale Arbitrale Tao Su Salvatore Fiorentino, ha permesso che quattro quadrati lavorassero al meglio per garantire l’ottimo svolgimento della manifestazione.

Abbiamo fatto una gara, ma soprattutto abbiamo vissuto una giornata di Qwan Ki Do. Abbiamo aggiunto un altro tassello alla meravigliosa struttura che da trentasette anni stiamo costruendo. Abbiamo portato avanti i valori che ci guidano dal 1981. Abbiamo collaborato, ci siamo confrontati, tornando a casa un po’ più ricchi di quando siamo andati a Verona.

35 Campionato Italiano Verona 2017 WEBIUn enorme grazie al club di Verona e al responsabile Vo Su Stefano Sgaggero, che dopo aver ospitato il Campionato Europeo Junior e Juniores la scorsa stagione, si è preso carico anche del Campionato Italiano. Persone come queste sono le colonne che sostengono il Qwan Ki Do, attraverso il loro impegno e la grande disponibilità.

Grazie ai commissari di giuria e giudici di gara, senza la cui preziosa collaborazione, le competizioni non si potrebbero realizzare.

Ora siamo tutti pronti ad accogliere il Maestro Fondatore per lo stage di armi tradizionali e impegnarci per il prossimo appuntamento dedicato alle gare di armi tradizionali, ai giovanissimi praticanti, al folclore sino vietnamita, alla cultura che sta alla base della nostra disciplina:35 Campionato Italiano Verona 2017 WEBG

il 6 maggio a Vigevano, per la rievocazione storica, le gare di armi tradizionali e quelle junior, la dimostrazione dell’equipe dimostrativa nazionale e tante altre sorprese!

                                   Umberto Maggesi

 

 

Share