In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

Campionati Regione Emilia-Romagna 12-02-2017

CAMPIONATI QWAN KI DO REGIONE EMILIA ROMAGNA


IMG-20170212-WA0007Domenica 12 febbraio, presso il Palazzetto dello Sport di Via Fratelli Alberici a Piacenza, si è svolto il 31° Campionato Regionale di Tecnica e Combattimento Bambini, Juniores ed Adulti di questa affascinante Arte Marziale Cino-Vietnamita fondata dal Maestro Pham Xuan Tong.
Più di 150 atleti si sono confrontati in modo sportivo e rispettoso ricordando che per il Qewan Ki Do la gara è un mezzo per prendere coscienza dei propri mezzi e una sfida verso le proprie paure.Campionati Regioner Emilia Romagna 02 2017
L’inizio ha visto protagonisti i nostri praticanti più piccoli nello scambio di tecniche junior, con un appassionato pubblico che ha apprezzato il lato sportivo del confronto ed il rispetto dei piccoli atleti verso l’arbitro e l’avversario.
La manifestazione è proseguita con le varie categorie tecniche Bambini, Juniores ed Adulti.
Circa trecento persone sugli spalti tra genitori amici e simpatizzanti hanno tifato in modo rispettoso e composto tanto da suscitare la meraviglia e lo stupore di alcuni dirigenti di sport di squadra non abituati a tanta civiltà.
Il tutto si è concluso dopo circa 4 ore passate quasi in un lampo con atleti, genitori e responsabili contenti per il successo e la buona organizzazione della manifestazione grazie alla direzione del responsabile tecnico della regione Minh Su Marcello Perrieri al quale va il ringraziamento speciale di tutti gli istruttori della regione Emilia-Romagna.

Share