In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

La storia dell'Unione Italiana

Maestro Tong e Maestro VismaraL'Unione Italiana Qwan Ki Do nasce insieme alla World Union of Qwan Ki Do nel 1981. Essa infatti ha accompagnato fin dai primi momenti il Maestro Pham Xuan Tong nel faticoso cammino intrapreso per diffondere il suo stile in maniera autonoma.

Fin dai primi giorni la responsabilità tecnica del progetto Qwan Ki Do Italia è stata data al Maestro Roberto Vismara, che iniziò aprendo una scuola a Linate nell'Hinterland milanese. I primi allievi che avrebbero diffuso il metodo erano una quindicina, si allenavano tutti i giorni nella piccola palestra vicino all'aeroporto disturbati di tanto in tanto dal passaggio di qualche aereo.

La prima apparizione "pubblica" del Qwan Ki Do in Italia è stata per le vie di Rapolla (PZ) nel Luglio del 1981. Poi è stata la volta di Milano in via Paolo Sarpi dove il Maestro Pham Xuan Tong in persona, come sua abitudine, è sceso in piazza per mostrare la sua Arte lasciando esterrefatti gli spettatori. Da quelle mitiche dimostrazioni la diffusione è stata tutta in crescendo, il Maestro Vismara ha aperto una nuova scuola in via Richard a Milano, sono poi state aperte le scuole di Bollate, Gorgonzola, Rodano tutte intorno al capoluogo lombardo, poi siamo arrivati in Veneto e Trentino Alto Adige, grazie alla volontà dei nostri istruttori e del Direttore Tecnico Nazionale che non esitava a percorrere chilometri per portare la sua Arte ai nuovi praticanti di Qwan Ki Do.

primo taglio 1981 Maestro TongPensare al primo campionato italiano fatto il 14 febbraio 1982 a San Donato Milanese ci riempie di gratitudine per quei primi coraggiosi, grazie ai quali, questa splendida arte marziale è arrivata fino a noi. Naturalmente sintetizzare in poche righe la fatica e il lavoro dell'Unione Italiana Qwan Ki Do è impossibile, ma i risultati sono davanti a tutti, adesso il Qwan Ki Do Italiano conta più di duemila iscritti con ottanta scuole distribuite fra: Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Toscana, Piemonte e Lazio. Abbiamo istruttori di terza generazione che portano intatto il messaggio del Maestro Fondatore in ogni club.Il Qwan Ki Do si è esibito con successo in numerose manifestazioni marziali, non ultima la famosa Pasqua del Budo, dove il Maestro Pham Xuan Tong è stato fra i personaggi più acclamati. La Squadra Italiana di dimostrazione si è esibita in televisione da "Domenica In" sulla Rai a "La Grande Sfida" su canale cinque, dalla "Ricerca dell'Arca" condotta da Mino Damato a "Chi Tiriamo in Ballo" sempre insieme al Maestro Vismara che in questi anni non ha mai rinunciato a diffondere in maniera pura il Metodo del suo Maestro.

sfilata qwk 1981Il primo Campionato del Mondo si è svolto proprio in Italia, organizzato dall'Unione Italiana Qwan Ki Do in collaborazione con la World Union of Qwan Ki Do, il 21 maggio 1994 per la precisione, al Palalido di Milano, le uniche risorse a disposizione erano le mani e il nostro entusiasmo, e siamo riusciti a farle fruttare al meglio.

E' stata una vera e propria avventura che ci ha unito ancora di più rendendoci consapevoli delle grandi potenzialità di un'associazione sì giovane, ma piena di ragazzi entusiasti. Negli anni l'Unione Italiana Qwan Ki Do ha mantenuto, dal 1987, l'appuntamento costante con la stage estivo nazionale, una settimana di totale immersione nella nostra Arte Marziale con otto ore di allenamento giornaliere, giochi, momenti di svago e divertimento a non finire. Abbiamo iniziato a Bertinoro, spostandoci poi a Monte Grimano nelle splendide colline vicino a S. Marino. Il Maestro Vismara, con l'aiuto dei suoi istruttori più qualificati e con la partecipazione di atleti della Nazionale, assicura la progressione dei praticanti che intervengono ogni anno da tutta Italia.

Quello che ci riempie di orgoglio è vedere che, dopo più di Trent'anni, con i suoi momenti difficili, gli inevitabili alti e bassi, l'Unione Italiana Qwan Ki Do è ancora una forte organizzazione unita, che ha tanta voglia di fare per aiutare la diffusione dell'Arte di cui tutti noi siamo innamorati.

Share